Almeno Agents of SHIELD ci regala delle soddisfazioni rispetto alle ultime puntate di The Flash e Legends of Tomorrow. Infatti l’episodio partendo da un rapido riepilogo ci fionda nel dramma di May e tenda la tensione del momento come una corda di violino, eccezionale la produzione sotto questo aspetto. Ma non solo perché al congresso con Quake è palpabile l’imbarazzo e lo stress su tutto lo SHIELD messo ripetutamente sotto torchio dalla commissione con i risvolti sorprendenti che non vi svelo se non avete visto l’episodio.

Agents of SHIELD fa un grosso salto di qualità

Ebbene sì “Wake Up” è una sorpresa dietro l’angolo che addirittura minaccia tutta la struttura dello SHIELD dalle fondamenta e l’oscuro piane Life Model Decoy comincia a prendere corpo in maniera allarmante riuscendo nell’effetto di preoccupare e addirittura terrorizzare lo spettatore. Mi riferisco a una sequenza che nulla ha da invidiare a Matrix dove May dovrà riuscire a sbucare fuori dal tunnel. Certamente il momento per Coulson e compagni è veramente drammatico ed è palpabile che dall’interno le cose sembrano proprio sempre più un mistero che appaga lo spettatore e che non vede l’ora di saperne di più.

Rispetto dunque alla controparte DC ‘Agent’s of SHIELD’ convince più nella maturità, nel ritmo e nella trama che deve avere giustamente una Serie TV sedimentata nello spionaggio.