Home » Articoli » Cinema » Solo: A Star Wars Story » Solo: A Star Wars Story, Alden Ehrenreich ha firmato un contratto per un totale di tre film

Solo: A Star Wars Story, Alden Ehrenreich ha firmato un contratto per un totale di tre film

Alden Ehrenreich, l'attore protagonista dello spin-off "Solo: A Star Wars Story", ci è lasciato sfuggire che ha firmato un contratto per tre film


Solo: A Star Wars Story
Solo: A Star Wars Story, Alden Ehrenreich ha firmato un contratto per un totale di tre film

I fan di Starr Wars stanno attendendo il nuovo spin-off “Solo: A Star Wars Story” al varco, così da poter giudicare la performance di Alden Ehrenreich, ritrovatosi con l’onere e l’onore di raccogliere l’eredità di Harrison Ford nel ruolo di Han Solo giovane. Il personaggio è uno dei più amati dal pubblico e le tante vicissitudini produttive hanno destato non poche preoccupazioni.

Lo spin-off ha addirittura subito un cambio alla regia, con Ron Howard giunto sul set dopo l’abbandono di Phil Lord e Chris Miller. In una recente intervista con Esquire l’attore Alden Ehrenreich ha discusso della differenza di idee fra i precedenti registi e Lucasfilm, ammettendo però di non sapere molto riguardo ai retroscena:

“A partire dai primi screen test, abbiamo giocato moltissimo. Abbiamo provato tantissime cose diverse, ripensando dietro le quinte. Stavamo realizzando un film diverso da quello voluto dalle altre fazioni. Sapevo ciò che stavo facendo, ma per quel che riguarda il tuo apporto al film, sei talmente all’oscuro in quanto attore. Non sai come stia prendendo forma, come lo stiano montando, perciò è praticamente impossibile senza aver visto quelle cose sapere quale fosse la divergenza [di opinioni] o cosa esattamente avesse creato quelle divergenze.”

Poi l’attore si è lasciato sfuggire che ha firmato un contratto un contratto che prevede un totale di tre pellicole nei panni del giovane Han Solo. La star si rende subito conto di aver probabilmente detto troppo, aggiungendo:

“Non so se potevo dirlo. Ma sì, e così.”

Sembra quindi che vedremo il mercenario precedentemente interpretato da Harrison Ford, protagonista di altri due film nell’universo cinematografico di Star Wars, anche se molto probabilmente tutto dipenderà dagli incassi e dal successo dello spin-off diretto da Ron Howard.

I Character Poster

Il 23 maggio arriverà nelle sale italiane la nuova avventura firmata Lucasfilm, Solo: A Star Wars Story. Diretto da Ron Howard, il film trasporterà il pubblico in un viaggio cinematografico a bordo del Millennium Falcon alla scoperta del passato del giovane Han Solo, l’eroe più spericolato della galassia lontana lontana.

Tra audaci bravate in un mondo criminale oscuro e pericoloso, Han Solo fa amicizia con il suo futuro possente copilota Ciubecca e incontra il famigerato giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un’avventura che determinerà il futuro di uno degli eroi più iconici della saga di Star Wars.

Il cast del film è composto da Alden Ehrenreich nel ruolo di Han Solo, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover nel ruolo di Lando Calrissian, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge, Joonas Suotamo e Paul Bettany.

Scritto da Lawrence Kasdan & Jonathan Kasdan, Solo: A Star Wars Story è prodotto da Kathleen Kennedy, Allison Shearmur e Simon Emanuel, mentre Lawrence Kasdan, Jason McGatlin, Phil Lord e Christopher Miller sono i produttori esecutivi.

VIA

 


 
Aggiungi un commento

Articoli correlati

Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story – ecco quando esce in Italia l’Home Video

Livio Rezoagli19 luglio 2018
Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story, ecco la data d’uscita del Blu-Ray

Denise Maria Paulis11 luglio 2018
Kevin Feige

Kevin Feige smentisce il suo ingresso in Lucasfilm

Livio Rezoagli30 giugno 2018
Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story, terrificante declino nel secondo week-end

Livio Rezoagli2 giugno 2018
Solo: A Star Wars Story Justice League

Solo: A Star Wars Story fa peggio di Justice League al box-office USA

Livio Rezoagli28 maggio 2018
Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story, Ron Howard parla di un potenziale sequel

Stefano De Luca8 maggio 2018