Home » Articoli » Cinema » Justice League » Justice League: ecco perché Zack Snyder ha preferito il Knightcrawler alla Batcycle

Justice League: ecco perché Zack Snyder ha preferito il Knightcrawler alla Batcycle

Svelato perché la Batcycle di Batman in "Justice League" che abbiamo visto attraverso il concept art sia stata esclusa dal regista Zack Snyder


info immagini video articoli recensione

Justice League

Se ti piace quello che leggi e vuoi sostenere Supereroi News, offrici un caffè cliccando sul bottone di donazione con PayPal:

Dona ora

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di:

Justice League: ecco perché Zack Snyder ha preferito il Knightcrawler alla Batcycle

Adesso sappiamo perché la Batcycle di Batman in “Justice League” che abbiamo visto attraverso il concept art sia stata esclusa dal regista Zack Snyder nel film.

Leggi anche:
Zack Snyder non ha visto Justice League

Parlando a Filmsketchr, il concept artist Ed Natividad ha spiegato che Snyder alla fine non ha approvato il veicolo in favore del Knightcrawler per la sua capacità di trasportare membri della squadra in varie località del film:

La Batcycle era stata proposta come una nuova forma di trasporto per Batman. Tuttavia è stata sostituita in favore del Knight Crawler. Zack Snyder sentiva che questa moto hovercraft non rifletteva la dinamica della “squadra” e aveva bisogno di qualcosa che potesse trasportare almeno tre membri.

Batman ha sfoggiato un numero di nuovi gadget e veicoli in “Justice League”, ed è un peccato non aver visto il Batcycle in azione. Sicuramente non si tratta di una moto tradizionale, la versione del Cavaliere Oscuro sembra essere più di un hovercraft, con un’estetica futuristica che riesce comunque ad adattarsi bene agli altri suoi mezzi di trasporto, come il Flying Fox o il Nightcrawler.

Per quanto riguarda Batman recentemente è stato immortalato Ben Affleck che autografava una sua iconica foto nei panni Batman dal cult del 2016 “Batman v Superman: Dawn of Justice” e nonostante fosse fuori forma c’è ancora tutto il tempo di tornare pronto visto che le riprese di “The Batman” non inizieranno prima di metà 2019.

Inoltre Zachary Levi quando ha chiamato a raccolta tutti gli attori DC per un incredibile stunt tra i tag c’era pure Ben Affleck quindi bisognerà solo aspettare e vedere che ne sarà del suo roccioso Batman.

L’ultimo aggiornamento rilasciato da Reeves sul progetto “The Batman” era che aveva trovato la storia ed era in procinto di scriverla. Da allora, Reeves ha assunto il ruolo di produttore per adattare Life Sentence di Netflix, un racconto di Matthew Baker, come parte di un primo accordo con il gigante dello streaming per produrre film attraverso la sua compagnia 6th & Idaho.

Mentre per Ben Affleck la questione è un pochino diversa, sappiamo dovrebbe apparire in Flashpoint, il film standalone su Flash ancora in fase di sviluppo ma potrebbe non apparire come Cavaliere Oscuro nello standalone di Reeves. Secondo quanto riferito, lo sceneggiatore e il regista avrebbero in programma di cercare un nuovo attore per recitare nel film e questi potrebbe essere Jake Gyllenhaal sulla quale Warner Bros. nutrirebbe dei dubbi.

VIA

Articoli correlati

Jason Momoa Aquaman Batman Ben affleck

Jason Momoa: “il miglior Batman non è Ben Affleck”

Livio Rezoagli25 aprile 2018
Justice League

Justice League: Ben Affleck è Batman nelle nuove foto

Livio Rezoagli25 aprile 2018
Deathstroke Joe Manganiello Justice League

Justice League: Zack Snyder pubblica una nuova immagine di Deathstroke

Fabio Di Paola24 aprile 2018
Zack Snyder Justice League una scena extra

Zack Snyder non ha visto Justice League

Livio Rezoagli23 aprile 2018
Aquaman Justice League

Justice League: nuova foto di Atlantide da scena tagliata

Livio Rezoagli17 aprile 2018
Flashpoint Justice League

Justice League: ad Ezra Miller non piaceva il costume Flash

Livio Rezoagli17 aprile 2018
Batman v Superman

Zack Snyder scherza sull’Apocalisse con la Wayne Financial

Livio Rezoagli16 aprile 2018
Gotham jerome

Cameron Monaghan scherza sulla questione della rimozione dei baffi in digitale di Henry Cavill

Fabio Di Paola14 aprile 2018