Home » Articoli » Cinema » Avengers: Infinity War » Elizabeth Olsen contesta la cover di Empire di Avengers: Infinity War

Elizabeth Olsen contesta la cover di Empire di Avengers: Infinity War

Su Instagram l'attrice Elizabeth Olsen (Scarlet Witch) ha criticato la cover di Empire che la ritrae di Avengers: Infinity War


info immagini video articoli recensione

Avengers: Infinity War
Elizabeth Olsen contesta la cover di Empire di Avengers: Infinity War

Nella giornata di ieri Empire ha rilasciato online sei cover da collezione per il loro numero di maggio con alcune delle star di Avengers: Infinity WarIn alcune cover cover è parso troppo evidente l’uso di photoshop, soprattutto in quella dove compaiono insieme Scarlet Witch (Elizabeth Olsen), Doctor Strange (Benedict Cumberbatch), Okoye (Danai Gurira) e Drax (Dave Bautista). Su Instagram l’attrice Elizabeth Olsen ha pubblicato la cover e non ha voluto affatto ignorare la sua strana immagine sulla copertina di Empire Magazine e ha chiesto ai suoi fan “Questa mi assomiglia”?. Potete vedere il post pubblicato su Instagram da Elizabeth Olsen, qui di seguito:

April 27th… Does this look like me? #scarletwitch #infinitywar #avengers

Un post condiviso da Elizabeth Olsen (@elizabetholsenofficial) in data:

Non solo il viso di Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) è stato ritoccato male, ma i fan hanno notato che anche la barba di Captain America (Chris Evans), ma Chris Evans ancora non ha fatto notare la cosa sui social come invece ha fatto l’attrice Elizabeth Olsen.

“Avengers: Infinity War” è atteso nelle sale italiane il prossimo 25 Aprile.

VEDI – IL SECONDO TRAILER – LO SPOT DEL SUPER BOWL – PRIMO TRAILER UFFICIALE DI INFINITY WAR

Un viaggio cinematografico senza precedenti, che dura da dieci anni e che attraversa l’intero universo cinematografico Marvel, “Avengers: Infinity War” dei Marvel Studios porta sullo schermo la resa dei conti definitiva, la più letale di tutti i tempi. I Vendicatori e i loro alleati Supereroi devono essere disposti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos prima che il suo blitz di devastazione e rovina ponga fine all’universo.

Anthony e Joe Russo dirigono il film, prodotto da Kevin Feige. Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Michael Grillo e Stan Lee sono i produttori esecutivi. Christopher Markus e Stephen McFeely hanno scritto la sceneggiatura.

Entrambi i film Avengers: Infinity War‘ e ‘Avengers 4’ saranno diretti da Anthony & Joe Russo, che hanno diretto ‘Captain America: The Winter Soldier‘ e ‘Captain America: Civil War‘ ai quali Marvel ha consegnato le chiavi del franchise di punta dopo il saluto a Joss Whedon, che ha diretto nel 2012 ‘The Avengers‘ e due anni fa ‘Avengers: Age of Ultron‘, entrambi i quali sono stati tra i sette film con il budget più alto di tutti i tempi nel mondo. I fratelli Russo già lo scorso maggio avevano confermato che Avengers 3 e 4 sarebbero stati rititolati  in parte per mettere fine alla speculazione che i due film fossero stati creati per creare una spaccatura di proposito nell’arco narrativo anche se è ormai ufficiale che l’arco narrativo sarà il medesimo.

– Per tutti gli altri dettagli, vai alla scheda del film

VIA

Aggiungi un commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Supereroi

Supereroi omosessuali: l’ennesima barriera pronta a cadere?

Livio Rezoagli16 luglio 2018
Doctor Strange Avengers: Infinity War Benedict Cumberbatch

Avengers: Infinity War – clip ufficiali battaglia di New York, battaglia su Titano e il piano contro Thanos

Livio Rezoagli11 luglio 2018
Avengers: Infinity War Supereroi News

Avengers: Infinity War ecco quando esce in Italia l’Home Video

Livio Rezoagli10 luglio 2018
Stan Lee

Stan Lee ritira causa da 1 miliardo contro POW! Entertainment

Livio Rezoagli10 luglio 2018
Steve Ditko

Tom Holland, Marvel e DC rendono omaggio a Steve Ditko

Livio Rezoagli10 luglio 2018
Avengers: Infinity War Trailer

Avengers: Infinity War, ecco l’epico trailer di rilascio Home Video

Denise Maria Paulis10 luglio 2018