Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War, scopriamo l’Ordine Nero, ecco i Figli di Thanos

Il D23 ha svelato l’Ordine Nero di Thanos, previsto per il film Avengers: Infinity War. Non potevamo esimerci dall’analizzare questo team di supervillain, potente alleato di Thanos nella Guerra dell’Infinito. Siete pronti per saperne di più?

Home » Articoli » Cinema » Avengers: Infinity War » Avengers: Infinity War, scopriamo l’Ordine Nero, ecco i Figli di Thanos

info immagini video articoli recensione

Avengers: Infinity War, scopriamo l’Ordine Nero, ecco i Figli di Thanos

Il velo di segretezza su Avengers: Infinity War comincia lentamente a dispiegarsi, lasciando trapelare qualcosa sull’attesissimo film di casa Marvel, culmine di un ciclo iniziato molti anni or sono con Iron-Man.
Dopo la notizia della presenza dell’Ordine Nero di Thanos nel film – che ha confermato l’intuizione che i Vendicatori non avrebbero dovuto affrontare solamente il Titano nel corso della pellicola – non potevamo esimerci dall’analizzare le origini di questo gruppo di supervillain al servizio del Titano.
I fan del Marvel Cinematic Universe potranno quindi ammirare le versioni cinematografiche di Gamma Corvi, Proxima Media Nox, Fauce d’Ebano ed Astro Nero (chiamato Cull Obsidian, Cacciatore d’Ossidiana): questi personaggi sono stati introdotti da Jonathan Hickman, Jerome Opeña e Jim Cheung nella serie crossover di Infinity War. Prima di proseguire, occorre fare una precisazione: fumettisticamente parlando, esistono tre versioni dell’Ordine Nero.

La prima versione corrisponde a quella creata da Thanos nel crossover Infinity: un gruppo di alieni che lavora per il Titano razziando numerosi mondi in tutto l’Universo. Lavorando per Thanos, sono coloro che arriveranno assieme a lui sulla Terra per cercare le Gemme dell’Infinito, custodite dagli Illuminati.
La seconda versione è quella creata da Gamma Corvi: grazie alla creazione del multiverso, Gamma Corvi crea un nuovo Ordine Nero formato dai peggiori supercriminali e si lancia alla conquista di numerosi pianeti, usando come base una luna – chiamata Quadrante Nero – complice dell’assenza di Thanos. Ma il Titano fa ritorno dalla sua prigione e reclama tutto ciò che Gamma Corvi ha conquistato: piuttosto che lasciarsi uccidere da lui, Gamma Corvi decide di suicidarsi.
La terza versione è quella creata da Thanos dopo la sua liberazione dal Triskelion: il gruppo è composto da Proxima Media Nox e Cigno Nero di Terra-1365 ma si rivela essere un gruppo fantasma, dal momento che Hela – Dea della Morte di Asgard, li uccide entrambi per dimostrare il suo potere a Thanos e per chiedergli aiuto per conquistare Hel, offrendogli in cambio l’unica cosa che ha sempre desiderato.

Questa precisazione era d’obbligo dal momento che non sappiamo quale di queste versioni verrà riportata fedelmente sul grande schermo: l’ipotesi più plausibile resta comunque quella che vede realizzarsi il primo snodo narrativo con l’Ordine Nero originale al completo e la ricerca delle Gemme dell’Infinito sulla Terra. Anche se non possiamo escludere completamente la terza versione – o un’integrazione della stessa con la prima – dal momento che non conosciamo ancora gli sviluppi di Thor: Ragnarok e l’impatto delle vicende sullo sviluppo della storia – nonché l’impatto di Hela su Asgard e sul futuro della narrazione del MCU.



Inoltre, possiamo notare l’assenza di Supermassiva: dato che al D23 non è stato mostrato nulla riguardo questo personaggio, supponiamo che la sua assenza sia certa nella trasposizione cinematografica, lasciando aperte le possibili implicazioni di questa scelta.
Non sapendo quindi quale versione dell’Ordine Nero affronterà gli Avengers, né tantomeno quale membro dell’Ordine affronterà il nostro Spider-Man, e non sapendo quanto della storia originale verrà modificato, lanciamoci nell’analisi di questi quattro interessantissimi personaggi, i Figli di Thanos.

CACCIATORE D’OSSIDIANA, originariamente noto come ASTRO NERO


Non sappiamo il perché di questa scelta ma occorre precisare che il nome originale di questo membro è Black Dwarf ossia Astro Nero. In realtà, tutti i membri dell’Ordine Nero sono chiamati Cacciatori d’Ossidiana per cui non mi è ancora chiaro il motivo per cui si sia scelto di ridurre il “titolo” ad un solo membro: il nome originale (Astro Nero) fa riferimento all’ultima fase dell’evoluzione stellare. Possibile che i Marvel Studios non abbiano gradito questo collegamento?
In ogni caso, se l’intera guerra fosse un enorme gioco di ruolo, Thanos avrebbe bisogno di un cosiddetto Tank, un guerriero dalla forza formidabile, senza paura, brutale e in grado di sfoderare tutta la sua forza, nonché la resistenza.
Ricorrere quindi ad una sorta di Hulk malvagio e dai differenti colori, non è così scioccante come potrebbe sembrare ma i fan punteranno lo stesso la loro attenzione su questo membro del team di supervillain. Aveva attirato l’attenzione già da tempo, fin da quando Terry Notary aveva dichiarato di essere intento ad interpretare uno dei quattro accoliti di Thanos. A suo tempo, Notary aveva affermato che Astro Nero era il vero braccio destro del Titano: questo potrebbe far ben sperare per la trasposizione sul grande schermo, considerando che nei fumetti non aveva avuto un ruolo così rilevante – fallendo clamorosamente nella conquista del Wakanda e perdendo contro Black Panther per poi essere ucciso da Ronan l’Accusatore.
Dal momento che Ronan è morto nel primo film dei Guardiani della Galassia, possiamo aspettarci altri cambiamenti per questo personaggio.

PROXIMA MEDIA NOX


Abbiamo appurato la presenza di diverse versioni dell’Ordine Nero nei Marvel Comics ma nessuna di questa è stata ancora confermata per la trasposizione cinematografica. Ma grazie ad alcune foto e ad alcuni video dal set, abbiamo potuto appurare come la versione di Proxima Media Nox sia abbastanza fedele al fumetto, con tanto di bastone. E’ sia una benedizione che una maledizione che la versione dell’arma di Proxima Media Nox sia identica a quella dei fumetti.
Con le sue capacità nel combattimento, con il suo modo di essere leader, con la sua intelligenza e agilità, Proxima è facilmente identificabile come la più forte tra i guerrieri dell’Ordine Nero. Senza contare la natura unica della sua arma: costruita per imbrigliare il potere del sole in una distorsione del normale universo, si è visto che è in grado di possedere la forza di una stella collassante, la potenza di una supernova e l’attrazione di un buco nero. Questo significa che il bastone è un’arma letale per qualunque supereroe si avvicini ad essa, a cominciare da Hulk, ad esempio.
Nel crossover fumettistico, il più grande ruolo di Proxima è quello di scovare Namor di Atlantide ma, considerata l’assenza del personaggio nel MCU, non è ancora chiaro quale sarà il suo ruolo nella trasposizione cinematografica. E se pensate che sia la più letale tra i guerrieri, aspettate di conoscere suo marito…

GAMMA CORVI


Sebbene, cinematograficamente parlando, Notary ha definito Astro Nero come il braccio destro di Thanos, in realtà è Gamma Corvi ad essere insignito di questo onore.
Sebbene possa mancare di forza e agilità rispetto agli altri membri, Gamma Corvi mostra tutta la sua potenza nell’essere un grandissimo manipolatore, un eccellente stratega e un fedelissimo di Thanos. Ed è forse questo il suo più grande potere: la lealtà. La versione cinematografica avrà con sé la sua formidabile arma ossia la falce a doppia lama, esattamente così come appare nei fumetti. Un’arma degna di nota dal momento che può tagliare qualsiasi cosa – vibranio compreso – e, quando in possesso di Gamma Corvi, può rendere immortali.
Difficile stabilire chi sia più potente tra Gamma Corvi e sua moglie Proxima.

FAUCE D’EBANO


Arrivati a questo punto, è difficile pensare ad un membro più potente o più spaventoso: in realtà, dobbiamo considerare l’ultimo membro dell’Ordine Nero, colui che sa essere raccapricciante e decisamente inquietante ossia Fauce d’Ebano. Il suo sguardo, la sua postura… dicono già tutto. Se gli altri membri vivono per servire Thanos, Fauce d’Ebano è colui che sussurra alle sue spalle… o direttamente nelle sue orecchie. Ebbene sì: il potere di Fauce d’Ebano è quello di sussurrare alle menti, di manipolarle, di suggestionarle, di disporne come meglio desidera. E quando ha finito, può lasciare una parte di sè nel cervello delle malcapitate vittime – per essere controllate in un secondo momento, se sopravvivono al primo controllo.
Resta ancora da scoprire se questo suo potere verrà utilizzato su qualcuno degli eroi più potenti della Terra per distruggerli dall’interno, per farli combattere l’uno contro l’altro – anche se saprebbe di già visto considerando che questo espediente è stato utilizzato in Age Of Ultron.

Ora che i quattro membri dell’Ordine Nero sono stati rivelati e definiti come i Figli di Thanos – invece che generali al suo servizio – possiamo aspettarci dei cambiamenti più o meno significativi in merito alla trasposizione cinematografica.
Ciò che probabilmente non cambierà è proprio il design dei personaggi: l’Ordine Nero è stato disegnato originariamente da Jerome Opena con l’aiuto dell’artista della Marvel Jim Cheung e lo scrittore del crossover Infinity Jonathan Hickman. Opena ha raccontato recentemente della realizzazione di questi personaggi:

“Jonathan [Hickman] mi ha dato una lista dei personaggi e una descrizione di ognuno, così come delle dimensioni, del genere e delle armi. Ho preso ispirazione da ogni dove: film fantascientifici, video games, fumetti. Ho provato ad unire il tutto con lo scopo di creare un qualcosa che fosse figo e allo stesso tempo interessante”.

Potete ammirare i disegni di Opena nella galleria qui di seguito:

Non resta che chiederci: quando la Guerra dell’Infinito avrà inizio, gli Avengers saranno pronti per l’ennesimo temibile nemico?

Articoli correlati

Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War, Spider-Man e Doctor Strange insieme sul set

Marco Cincinnato8 agosto 2017
Avengers: Infinity War Iron-Man

Avengers: Infinity War, morirà Iron-Man? Si farà Captain America 4? E Avengers 5? [Rumor]

Marco Cincinnato6 agosto 2017
Avengers: Infinity War Bautista

Avengers: Infinity War, ecco perché Dave Bautista non ha letto lo script

Marco Cincinnato6 agosto 2017
Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War, secondo Joe Russo i precedenti film Marvel sono un preludio alla battaglia contro Thanos

Marco Cincinnato1 agosto 2017
thor Hela

Thor: Ragnarok, Cate Blanchett vorrebbe più villain donne nel MCU

Luca Russo31 luglio 2017
Avengers

Avengers: Infinity War, Joe Russo rivela quanto tempo del film verrà trascorso sulla Terra

Luca Russo31 luglio 2017

Avengers: Infinity War, ecco uno spettacolare poster fan made per il film

Luca Russo31 luglio 2017
Cable Deadpool

Deadpool 2: il regista apprezza la trasformazione in Cable di Josh Brolin

Luca Russo28 luglio 2017