Home » Articoli » Cinema » Black Panther » Black Panther: il produttore conferma che non sarà una storia d’origine

Black Panther: il produttore conferma che non sarà una storia d’origine

Il produttore del film Black Panther in un'intervista dichiara la diversità della tipologia del film rispetto agli altri della Marvel


info immagini video articoli recensione

Black Panther
Black Panther: il produttore conferma che non sarà una storia d’origine

Black Panther è sotto le cineprese e i fan della Marvel sono eccitati nell’attesa di vedere il re del Wakanda nel suo film da solista. Tuttavia, se vi aspettate una storia tradizionale sull’origine di pantera nera, sappiamo già che non sarà così.

Durante un’intervista con Complex sul film, il produttore Nate Moore ha rivelato che tipo di film, Black Panther sarà:

“Ciò che è fantastico è che la gente ha già visto Chadwick [Boseman] in Civil War, quindi adesso andremo avanti senza dover raccontare una storia sull’origine del personaggio. Lo incontreremo mentre il suo mondo sta cambiando. Black Panther avrà luogo subito dopo gli avvenimenti di Civil War, quindi il padre di T’Challa è stato appena ucciso, T’Challa è tornato a casa nel Wakanda e dovrà condurre potenzialmente questa nazione. Non aveva mai avuto intenzione di diventare il re perché pensava che suo padre sarebbe rimasto vivo per lungo tempo. La morte di T’Chaka è, in molti modi, il catalizzatore di tutto ciò che sta succedendo in Black Panther.”



Quindi, non sarà una vera storia d’origine come quella di Iron Man o Captain America, ma racconterà l’inizio dello stato attuale di Black Panther. T’Challa non è mai stato re in passato, ed è questa una responsabilità che deve affrontare.

Leggi anche – I concept art ci mostrano Wakanda per la prima volta

Dopo gli avvenimenti di “Captain America: Civil War”, il Re T’Challa ritorna a casa nella solitaria nazione africana tecnologicamente avanzata di Wakanda per essere il nuovo leader del suo paese. Tuttavia questi presto scopre che il suo trono è osteggiato da fazioni all’interno del suo stesso paese. Quando due nemici cospirano per distruggere Wakanda, l’eroe noto come Black Panther deve unire le forze con l’agente della CIA Everett K. Ross e i membri del Dora Milaje, le forze speciali Wakandiane, per impedire al suo paese di essere trascinato in un guerra mondiale.

Il cast comprende Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Martin Freeman, Daniel Kaluuya, Angela Bassett, Forest Whitaker ed Andy Serkis.

Ryan Coogler (“Creed,” “Fruitvale Station”) dirige “Black Panther” dei ‘Marvel Studios’  da una sceneggiatura co-scritta con  Joe Robert Cole (“The People v. O.J. Simpson: American Crime Story”). Il film che arriverà nei cinema statunitensi il 16 febbraio 2018 sarà girato tra Atlanta e la Corea del Sud.

VIA

  • Karon MKN

    Bene, Pantera Nera mi è molto piaciuto come personaggio in Civil War. Raccontare dopo quegli eventi mi entusiasma ancora di più che un film sulle origini. Anche se un piccolo accenno sull’origine delle sue “abilità” sarebbe ben gradita all’interno del film. 🙂

Articoli correlati

black panther

Avengers: Infinity War e Black Panther avranno in tutto 8 set LEGO

Luca Russo22 agosto 2017
Black Panther

Black Panther: Winston Duke spiega il ruolo di M’Baku nel film

Luca Russo29 luglio 2017

Black Panther: per Forest Whitaker il tema principale del film è la famiglia

Luca Russo28 luglio 2017
Black panther

Black Panther: Lupita Nyong’o è andata al San Diego Comic Con vestita da Pink Ranger

Stefano De Luca27 luglio 2017
Black Panther

Black Panther: Winston Duke parla delle divergenze tra M’Baku e T’Challa

Luca Russo27 luglio 2017

Black Panther: Letita Wright parla della Principessa Shuri

Luca Russo27 luglio 2017
Black Panther

Black Panther: il regista spiega perché il film sarà diverso dagli altri film del MCU

Fabio Di Paola26 luglio 2017
Black Panther

Black Panther: ecco come Klaw attuerà la sua vendetta

Anthony Buscemi26 luglio 2017