Home » Articoli » Senza categoria » Google I/O 2014: appuntamento alle 17:30 per il LiveBlog

Google I/O 2014: appuntamento alle 17:30 per il LiveBlog

Senza categoria
Google I/O 2014: appuntamento alle 17:30 per il LiveBlog


A partire dalle 18:00, finalmente avrà inizio il tanto atteso Google I/O 2014, che si terrà al Moscone Center in quel di San Francisco. Tante le novità che BigG potrebbe mostrare, tra cui Android L, la nuova distribuzione che Google mostrerà oggi, anche se dovremo aspettare questo autunno per il rilascio, oppure Android Wear, nuova piattaforma per i dispositivi indossabili, o ancora Android TV, Gear Live, G Watch e Moto 360, oppure diverse novità su Chrome e sulla nuova versione del robottino verde, ma anche molto altro ancora. Quindi appuntamento a partire dalle 17:30 qui su Tecnologgando, per conoscere tutte le novità che ha in serbo per noi questo importante evento!
20:04
Adesso si comincia a parlare della piattaforme Google Cloud.

Leggi anche:
Prima occhiata alla cover dell'Art Book di Black Panther

19:58
Arriva l’editing nativo di office!

19:57
Presentato anche Google per il Business! Adesso non servono più due telefoni per lavoro e tempo libero!



19:54
Ecco presentata l’intengrazione App tra Android Chromebook! Un esempio  è Vine, che funziona perfettamente anche se è un’app Android.

19:46
A proposito di Chromecast, sembrerebbe arrivato il suo momento! Chiunque potrà utilizzarla senza avere il bisogno di una rete Wi-fi. Mentre l’utente non sta guardando la TV, Chromecast farà più cose, questo si chiama Scenografia. Il tutto si può gestire anche da iOS. Inoltre, si potranno ottenere anche foto satellitari, notizie, meteo e arte.

19:38
Gli utenti potranno utilizzare Android Wear per gestire la TV. Inoltre, Android TV è anche console per i giochi ed è compatibile con i pad bluetooth. Supportato anche il multiplayer da device diversi. Viene supportato anche Google Cast, quindi si potrà utilizzare anche come un Chromecast.

19:32
E’ il momento della domotica, con Android TV. Sarà necessario un semplice Pad con input vocali! Lanciata anche un’app Android TV per gli smartphone, il tutto ovviamente con Android L. L’interfaccia è molto semplice e la ricerca avviene sempre tramite la voce, infatti Android TV risponderà alle domande sfruttando il motore di ricerca di Google Search/Now.

19:20

Arriva il momento di porre maggiore attenzione ad Android Car. Viene presentato Android Auto, considerato come una sorta di Google Now, su ruote ovviamente, completamente vocale anche per i messaggi in arrivo, infatti l’utente potrà anche tramite la propria voce, parlare ciò che vogliamo. Con Android Auto funziona anche Google Maps, anch’esso totalmente vocale! Infine, Android Auto sarà disponibile solo prossimamente, senza evidenziare nessuna data particolare.

19:11
Ecco il demo dedicato al Moto 360. Addirittura, negli USA sarà possibile prenotare anche una pizza tramite il dispositivo indossabile. Per gli utenti che hanno Lyft, sarà possibile anche chiamare anche una macchina direttamente dal vostro Moto 360. Potrete acquistarlo anche tramite Play Store, e arriverà quest’estate.

19:10
Developer SDK consentirà di sincronizzare automaticamente le notifiche per Android, comprese le notifiche complesse.

19:08
Sarà possibile anche controllare più dispositivi direttamente dal G Watch, e attivare “Suona un pò di musica”, che fa iniziare la musica sul vostro dispositivo. Incluso inoltre, si avrà il contapassi e alcuni dispositivi anche il cardiofrequenzimetro.

19:07
Dopo un demo dedicato a G Watch, vengono svelate le funzioni, tra cui quella del display sempre acceso. Ovviamente non poteva mancare la sincronizzazione trai i device. Nel momento in cui l’utente dovesse eliminare una notifica, questa verrà eliminata anche dal telefono. Sarà possibile anche fare ricerche direttamente dall’orologio e gestire le chiamate e rifiutare anche gli SMS. Si potrà anche attivare la modalità “non disturbare” con un semplice swype dall’alto.

19:00
Arriva sul palco, David Singleton, che comincia a parlare di alcuni strumenti per gli sviluppatori di Android Wear ed afferma:”La gente controlla i telefoni Android in media 125 volte al giorno“.

18:59
Sale sul palco Sundar Pichai, che afferma:”Non stiamo costruendo un prodotto integrato, quello che stiamo facendo è la costruzione di una piattaforma aperta a scala.”. Viene anche ufficializzato il Factory Reset. Introdotta anche la funzione Controlli Dati Universale in Android L, in cui è possibile regolare tutte le impostazioni sulla privacy per le app.
18:51
Android L, consentirà un miglioramento della batterai, ed arriverà durante l’autunno. Si passa a parlare di Progetto Volta, di cui l’obiettivo è quello di ottimizzare i consumi energetici.

18:49
In merito alla grafica, Burke parla di Extension Pack Android, che consentirà di migliorare appunto la qualità della grafica all’interno dei giochi.

18:47
Torna sul palco Dave Burke, che avrà il compito di discutere delle prestazioni. Arriva un nuovissimo “runtime” in Android L, che girerà sul Runtime Android, Art. Gli sviluppatori non avranno molto da cambiare per lavorare con ART, che sicuramente funzionerà molto bene nella gestione di RAM e sarà compatibile con 64-bit.

18:45
Inoltre, da questo momento, direttamente da Google Search sarà possibile aprire le proprie applicazioni. Arriva anche Google+ sign-in, per gli sviluppatori che avranno l’opportunità di usarlo per tutte le app.

18:42
Introdotta una nuova gestione delle card nel multitask. Da oggi, infatti, le schede aperte di Chrome aperte, verranno elencate nella vista app recenti. Sembrerebbe inoltre che ogni app potrà inserire “cards” nella lista prima citata


18:38
Sale sul palco Avni Shah, ed introduce Chrome Mobile. Viene mostrata una nuovissima UI, sempre in tema Material Design. Anche in questo caso quindi, maggiore fluidità delle app, ed il tutto viene gestito a 60fps.

18:36
Dave Burke spiega il funzionamento di Material design, che arriverà tra pochi mesi nel resto della app targate BigG. Viene anche mostrata la gestione delle notifiche. Adesso grazie ad un semplice tap e swype sarà possibile eliminare una notifica, ma anche cliccarla ed espanderla. Novità anche in merito al lock screen: sarà possibile impostare posizioni, dispositivi bluetooth o la voce come “trusted” in modo da non dover inserire nessun codice PIN.

18:32
Android L, supporterà anche le animazioni a 60fps. Inoltre, per dare una mano agli sviluppatori, verranno rilasciate apposite guide per tutti i prodotti targato Google.

18:29
Moltissimi sono stati gli elementi introdotti, tra cui un nuovissimo design, colori e flessibilità molto alta per gli sviluppatori. Le animazioni sembrano davvero molto migliorate, infatti il passaggio da un’app ad un’altra, è molto più fluido. I colori per la barra di stato cambiano anche.Viene confermata anche la nuova UI di Gmail.

18: 24
Sale sul palo Matias Duarte, per presentare Android L. Il linguaggio del device, viene chiamato “Material Design”, di cui vi proponiamo un video sotto. [youtube http://www.youtube.com/watch?v=Q8TXgCzxEnw]

18:22
Grazie ad Android One,sarà possibile migliorare notevolmente lo sviluppo degli smartphone Android. Un esempio, è Micromax, ovvero un telefono Dual-SIM dotato di display pari a 4.5 pollici e radio FM, ed il prezzo sarà 100$. BigG punta alla qualità, insieme alla convenienza.

18:20
Pochissime sono le zone nel mondo, in cui non viene utilizzato uno smartphone: obiettivo di Google è proprio quello di portare Android a livello mondiale.

18:18
Sale sul palco Sundar, e tra gli applausi comincia a parlare dei risultati ottenuti da Android, ad esempio l’utilizzo di tablet sono aumentati dal 39% fino al 62% nel 2014, oppure le applicazioni scaricate sono aumentate del 236%

18:07
Comincia il Google I/O 2014! Si apre il sipario con Android Auto!

18:02

17:57
Pochissimi minuti e avrà inizio il tanto atteso Google I/O 2014

17:50
Ma secondo voi, quale sarà il nome per i dispositivi Android L?

17:47

I partecipanti stanno prendendo posto!

Articoli correlati

Agents of shield

Agents of SHIELD 5×11: la sinossi svela vecchio villain, ecco i poster per il 100esimo episodio

Livio Rezoagli14 febbraio 2018
Deadpool

Deadpool 2: Liefeld parla del Trailer e Skarsgård (IT) nel cast?

Livio Rezoagli12 febbraio 2018
Shazam

Shazam!: Dwayne Johnson è tra i produttori esecutivi del film

Fabio Di Paola6 febbraio 2018
Black Panther

Prima occhiata alla cover dell’Art Book di Black Panther

Livio Rezoagli31 gennaio 2018

Avengers: Infinity War, ecco alcune tavole del preludio a fumetti con interessanti dettagli [SPOILER]

Fabio Di Paola25 gennaio 2018
teen titans

Teen Titans Go: Paul Thomas Anderson ha espresso interesse nel realizzare il film

Luca Russo18 gennaio 2018
Shazam

Shazam!: Zachary Levi e Asher Angel in questa foto dal tavolo di produzione

Livio Rezoagli16 gennaio 2018
Avengers Chris Evans

Avengers 4: Captain America ha in mano un misterioso dispositivo nelle foto

Livio Rezoagli15 gennaio 2018