Home » Articoli » Senza categoria » GeoHot arrestato per marijuana

GeoHot arrestato per marijuana

Senza categoria
GeoHot arrestato per marijuana
Probabilmente molti di voi, soprattutto i possessori di PlayStation 3 conosceranno GeoHot, per chi non lo conoscesse, questo è il nickname di uno dei più noti hacker che hanno contribuito allo sblocco della console di Sony.

La notizia che lo riguarda tratta del suo arresto, ciò che lo ha portato dietro le sbarre (anche se per poco) non è stato un problema riguardante il jailbreak, ma la scoperta della detenzione di una piccola dose di marijuana. Quello che Sony, pagando quattrini su quattrini ai suoi avvocati, non è riuscita ad ottenere, è riuscito tranquillamente ad un cane del Texas. GeoHot, infatti, è stato intercettato presso Sierra Blanca in Texas, dai cani della polizia durante un normale controllo. In suo possesso sono stati trovati 7 grammi di marijuana e un altro quantitativo di Cannabis del valore di 800 dollari. Il ragazzo se l’è comunque cavata pagando una cauzione di 1500 dollari, ma in un modo o nell’altro, è riuscito a fare ciò che gli riesce meglio, aprire lucchetti, virtuali o reali che siano.



Articoli correlati

Shazam

Shazam!: Zachary Levi e Asher Angel in questa foto dal tavolo di produzione

Livio Rezoagli16 gennaio 2018
Avengers Chris Evans

Avengers 4: Captain America ha in mano un misterioso dispositivo nelle foto

Livio Rezoagli15 gennaio 2018
Captain America: Civil War

Avengers: Infinity War, Incredibile: set lego conferma IRON SPIDER?

Livio Rezoagli15 gennaio 2018
Supergirl

Supergirl: la Legion Of Super-Heroes nel Trailer Esteso e…Power Girl [Fan Art]

Livio Rezoagli11 gennaio 2018
Black Panther

Black Panther: il regista su come è cambiato T’Challa rispetto a Civil War

Fabio Di Paola9 gennaio 2018
L'uomo d'Acciaio

L’uomo d’Acciaio contiene un omaggio a Star Wars

Fabio Di Paola3 gennaio 2018

Supereroi News cerca nuovi collaboratori

Livio Rezoagli29 dicembre 2017
Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow festeggia i dieci anni di “Pepperony”

Fabio Di Paola16 dicembre 2017