Home » Articoli » Senza categoria » Realtà per gli occhiali HUD di Google

Realtà per gli occhiali HUD di Google

Senza categoria
Realtà per gli occhiali HUD di Google

Entro la fine di quest’anno saremo proiettati nel mondo della fantascienza: ve ne avevamo già parlato qui, Google intende, infatti, proporre i suoi occhiali per la realtà aumentata.

Il rumor viene rilanciato dal New York Times, secondo fonti vicine al gruppo il dispositivo sarebbe già stato completato nei Google X Labs ed ora è in fase di test, entro la fine dell’anno potrebbe essere pronto allo sbarco ufficiale sul mercato con il prezzo stimato tra i 250 e i 600 dollari. Un dispositivo del genere potrebbe potenzialmente: sovrapporre alla realtà le indicazioni stradali di Google Maps, interpretare la realtà tramite Google Googles, trasmettere flussi audio in streaming, visualizzare le proprie notifiche online, effettuare chiamate vocali, consentire lo scatto e l’upload di fotografie e fornire servizi di geolocalizzazione. Il limite è solamente la fantasia, e tutto potrà essere reale entro la fine di quest’anno.



Se questo articolo ti è piaciuto; seguici su Twitter e metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook. Se ti va offrici un caffè cliccando su uno degli sponsor di Tecnologgando.
Se invece vuoi ricevere la newsletter di Tecnologgando non devi fare altro che inserire il tuo indirizzo email qui sotto!


Articoli correlati

Deadpool 2

Deadpool 2: in lavorazione la versione estesa del film

Livio Rezoagli22 maggio 2018
Lego Gli Incredibili

LEGO Gli Incredibili: Il gameplay trailer sulle missioni Crimine a ondate

Livio Rezoagli20 maggio 2018
Rick and Morty

Rick and Morty: arriva il rinnovo per altri 70 episodi

Livio Rezoagli11 maggio 2018
Avengers: Infinity War Thanos

Avengers: Infinity War – ecco a cosa somiglia Thanos

Livio Rezoagli3 maggio 2018
marvel studios Kevin Feige

Kevin Feige rivela che i Marvel Studios potrebbero arrivare a rilasciare quattro film all’anno

Fabio Di Paola1 maggio 2018
Avengers

Avengers: Infinity War – rivelato il simpatico cameo di Stan Lee

Fabio Di Paola27 aprile 2018