Home » Articoli » Senza categoria » Presto potrebbe arrivare Google Drive

Presto potrebbe arrivare Google Drive

Senza categoria
Presto potrebbe arrivare Google Drive

Prima c’era Gmail Drive, un servizio di terze parti che consentiva l’utilizzo dello spazio per la propria Mail come storage online. Alcuni rumors indicano che adesso questo servizio potrebbe essere scavalcato da Google Drive. Sembra che mamma Google a breve avvierà il lancio di questo prodotto. Steven Levy (famoso giornalista americano sull’informatica) confermò la sua esistenza. A rivelarlo oggi, anche senza conferme ufficiali, è stata una fonte interna di Google che ha parlato anche di una diretta concorrenza con DropBox. Per tutti gli utenti il servizio sarà gratuito e raggiungibile da tutti i servizi messi a disposizione da Google. Si prevede che lo spazio di stoccaggio sarà di 2 GB e per chi vorrà avere più spazio dovrà sottoscrivere un abbonamento. Se tutto ciò fosse vero, significherebbe che finalmente anche gli utenti Android potranno avere un servizio di stoccaggio ufficiale.

Leggi anche:
Shazam!: Dwayne Johnson è tra i produttori esecutivi del film



Articoli correlati

L'uomo d'Acciaio

L’Uomo d’Acciaio: Zack Snyder rivela nuova immagine di Henry Cavill Superman

Livio Rezoagli24 febbraio 2018
Thanos Avengers

Avengers: Infinity War, si avvicina il secondo Trailer

Livio Rezoagli21 febbraio 2018
Deadpool

Deadpool 2: Liefeld parla del Trailer e Skarsgård (IT) nel cast?

Livio Rezoagli12 febbraio 2018
Shazam

Shazam!: Dwayne Johnson è tra i produttori esecutivi del film

Fabio Di Paola6 febbraio 2018
Black Panther

Prima occhiata alla cover dell’Art Book di Black Panther

Livio Rezoagli31 gennaio 2018

Avengers: Infinity War, ecco alcune tavole del preludio a fumetti con interessanti dettagli [SPOILER]

Fabio Di Paola25 gennaio 2018
teen titans

Teen Titans Go: Paul Thomas Anderson ha espresso interesse nel realizzare il film

Luca Russo18 gennaio 2018
Shazam

Shazam!: Zachary Levi e Asher Angel in questa foto dal tavolo di produzione

Livio Rezoagli16 gennaio 2018