Home » Senza categoria » L’Executive Google dice che la pubblicità in Facebook “fa incazzare gli utenti ed è frustrante per i marchi”

L’Executive Google dice che la pubblicità in Facebook “fa incazzare gli utenti ed è frustrante per i marchi”

Senza categoria
L’Executive Google dice che la pubblicità in Facebook “fa incazzare gli utenti ed è frustrante per i marchi”

In un’intervista rilasciata a Business Insider , Bradley Horowitz, Executive di Google, dice con parole molto forti che Facebook è un “social network del passato” in particolare per l’approccio che ha con la pubblicità.

Infatti “gli annunci su Facebook sono come una persona che cerca di vendere un sandwich diverso da quello che stanno già mangiando due persone che parlano tra loro, e che vengono quindi disturbate dal venditore.” e continua dicendo che “bisogna approcciarsi in modo diverso per comunicare in quello spazio sacro di connessione sociale”.


FACEBOOK E’ UN SANDWICH DIVERSO DA QUELLO CHE STANNO GIA’ MANGIANDO ALTRE DUE PERSONE.

E dopo il paragone culinario, il quale sembra rendere l’idea Horowitz lancia il macigno contro Zuckerberg dicendo che la pubblicità in Facebook “fa incazzare gli utenti ed è frustrante per i marchi” dato che disturba il naturale flusso di conversazione tra l’utenza stessa. Google+ invece vuole ottenere il contrario apportando, attraverso una filosofia olistica, la voglia degli utenti di ricercare, un pò come un motore di ricerca, i risultati che si desiderano, anzichè, intasare i feed degli utenti.

Google ha attualmente – secondo una propria stima – 100 milioni di utenti attivi al mese, mentre Facebook ha recentemente festeggiato il miliardo. Horowitz dice che è soddisfatto per i progressi di Google+ e ha ammesso in maniera sibillina che “non può essere il luogo dove si va ad augurare solo buon compleanno, ma è qualcosa di più.”