Home » Senza categoria » Per Apple il Liquidmetal è ancora lontano

Per Apple il Liquidmetal è ancora lontano

Senza categoria
Per Apple il Liquidmetal è ancora lontano
Se ne parlava già da alcune settimane, insieme all’avvento dell’iPhone 5, il Liquidmetal si era candidato come prossimo materiale per case dei nuovi melafonini e dei nuovi MacBook.

Ma a quanto pare non sarà così, stando a ciò che dice Atakan Peker, uno dei ricercatori che hanno contribuito alla nascita del suddetto materiale. Di quest’ultimo Apple ha ottenuto pieni diritti d’uso già nel 2010, ma da allora l’azienda lo ha utilizzato solo nella sperimentazione della fabbricazione del tool per la rimozione della scheda SIM nell’iPhone 3G. Secondo Peker, al momento Apple non avrebbe intenzione di lanciare sul mercato dispositivi dotati di case in Liquidmetal, e probabilmente non lo farà nei prossimi due o quattro anni. La principale motivazione, a detta del ricercatore, sarebbero i tempi di studio per la realizzazione di un case, produrre un case con il suddetto materiale richiederebbe, infatti, tempi molto lunghi. Per questo motivo l’azienda di Cupertino potrebbe decidere di continuare la propria sperimentazione su piccoli prodotti il Liquidmetal. C’è da dire inoltre, che al momento il materiale non è ancora perfetto al 100%, ed Apple, per utilizzarlo dovrà investire circa 300 milioni di dollari.