Home » Senza categoria » Primi dettagli per Assassin’s Creed III

Primi dettagli per Assassin’s Creed III

Senza categoria
Primi dettagli per Assassin’s Creed III


Il magazine Game Informer ha diffuso i primi dettagli di Assassin’s Creed III. Secondo la rivista il nuovo protagonista sarà per metà inglese e per metà nativo americano, e gli eventi si svolgeranno a Boston e New York tra il 1753 e il 1783.

Il nome del nuovo assassino sarà Connor, figlio di un colonizzatore inglese e di una nativa. Durante le fasi iniziali del gioco si vivranno le fasi della giovinezza di Connor, all’interno della tribù Mowhawk. Il gioco sarà basato su una versione potenziata dell’Anvil Engine, che consentirà di mettere a schermo un maggior numero di nemici, di gestire un nuovo sistema di animazioni e di ampliare le possibilità d’interazione con gli scenari (arrampicarsi sugli alberi e di scalare le montagne), oltre ad introdurre miglioramenti nelle animazioni facciali. I personaggi storici presenti nel gioco saranno George Washington, Benjamin Franklin e Charles Lee. Ma bando alle ciance, eccovi un ampio elenco (riportato sulle pagine di NeoGAF) dei nuovi dettagli di questo fantastico gioco:


  • L’interazione con Washington rappresenta uno dei nodi centrali di tutto il gioco.
  • Benjamin Franklin, brillante inventore, rivestirà un ruolo simile a quello di Da Vinci per Ezio Auditore.
  • Charles Lee, il suo ruolo nel gioco non è ancora stato svelato.
  • Il gioco è ambientato negli anni 1753-1783 e si svolgerà nelle città di Boston e New York.
  • Si vivranno eventi storici come il grande incendio di New York. Si potrà visitare Valley Forge, location occupata dalla forze armate di Washington.
  • Connor si troverà impegnato nelle battaglie più grandi nel quale saranno presenti un paio di migliaia di soldati a schermo.
  • Tutta la storia è incentrata sulla lotta Assassini-Templari e sul viaggio intrapreso da Connor.
  • Non tutti i coloni saranno dipinti come brava gente, così come non tutti i britannici verranno dipinti come degli oppressori.
  • Le vicende contemporanee saranno collegate alla location nei pressi di New York di cui si parla alla fine di Revelations.
  • Nel gioco sarà presente una grande area selvaggia nota come la “Frontiera”.
  • La mappa della Frontiera è 1.5 volte più ampia dell’intera mappa di Brotherhood.
  • La zona della Frontiera non sarà semi-deserta come nel primo capitolo di Assassin’s Creed, ma in questi territori si svolgerà circa un terzo delle missioni.
  • Sarà possibile cacciare gli animali e si otterranno delle ricompense in base alla tecnica con cui verranno uccisi.
  • Connor sarà dotato di una lama celata.
  • Il mondo si modifica con il passare del tempo, pertanto un campo in cui è avvenuta una battaglia in un determinato anno, potrebbe trasformarsi in una distesa di accampamenti deserti solamente alcuni mesi più tardi.
  • Il mondo di gioco subirà dei cambiamenti in concomitanza con le stagioni, pertanto sia le aree cittadine che quelle selvagge modificheranno il loro aspetto in concomitanza con l’inverno o l’arrivo dell’estate.
  • In inverno i soldati si muoveranno lentamente a causa della neve, i laghi e i fiumi saranno ghiacciati, permettendo di attraversarli a piedi.
  • Ci saranno numerose fazioni che cercheranno di assoldare il protagonista e di assegnargli degli incarichi. Questi gruppi vi contatteranno in base a quelle che saranno le azioni compiute in-game. Ad esempio, dedicandosi molto alla cattura di animali si potrà ricevere l’invito da parte di una società dedita alla caccia.
  • Sarà introdotto un nuovo sistema di gestione dei beni e delle proprietà, oltre a nuovo materiale per Desmond.
  • Verranno riproposti nuovi livelli puzzle in soggettiva, simili a quelli già apprezzati in Revelations.
  • Sarà presente un nuovo database noto come Animus 3.0.
  • Per il momento non ci sono dettagli riguardanti il multiplayer.
  • Ci sarà una maggior quantità di livelli platform.
  • Ritornerà la possibilità della sincronizzazione perfetta, ma con alcune modifiche. Le missioni saranno dotate di checkpoint e si potranno ottenere dei premi per ogni obiettivo, anzichè per il 100%. “Immaginate un sistema ruolistico, con l’eccezione che è presente solo una quantità finita di punti esperienza da poter incamerare. Maggiore sarà la sincronizzazione ottenuta e più elevata diventerà la vostra sync bar. All’interno di ogni missione ogni attività completata possiede un valore”. Ovviamente sarà possibile rigiocare tutto per migliorare il proprio risultato.
  • Verrà riproposto il sistema di Brotherhood per la selezione di nuovi compagni assassini.
  • Esisterà un nuovo sistema di notorietà che non penalizzerà per l’esplorazione di zone a rischio.
  • Sarà presente la possibilità di viaggiare velocemente.
  • Eliminata la sezione dedicata alla difesa delle basi, presente in Revelations.
  • Si potranno potenziare le armi e i vestiti di Connor.
  • Le città saranno più curate per quanto riguarda gli eventi che avvengono al loro interno.
  • E’ possibile saltare carri o superare ostacoli, inclusa l’opportunità di spostare oggetti mentre ci si sta muovendo. Il nuovo sistema di corsa consentirà anche di saltare attraverso le finestre e di aggrapparsi agli alberi.
  • Connor potrà combattere con il supporto di due armi.
  • L’ascia e il coltello saranno una “presenza costante” in battaglia. Permetteranno di ottenere uccisioni multiple e a catena.
  • Non è più presente il lock-on dei nemici, gli obiettivi verranno al contrario selezionati in automatico.
  • Si potranno sfruttare scudi umani e altri oggetti presenti nel contesto in cui ci si trova.
  • Saranno implementati molti attacchi secondari, tra cui la possibilità di sfruttare un solo colpo di pistola, tramite la pressione del pulsante Y/triangolo.
  • Una nuova telecamera dinamica seguirà l’azione e la renderà ancora più cinematica.
  • Sarà presente un nuovo sistema di corsa veloce che consentirà anche di uccidere persone mentre si è in movimento.
  • Gli sviluppatori hanno cercato di privilegiare il continuo movimento, non solo in battaglia ma in qualsiasi situazione di gioco.
  • Il sistema che gestisce le animazioni è stato notevolmente migliorato.
  • Nel gioco ci saranno circa due ore e mezzo di cut-scene. La tecnica utilizzata è simile a quella adottata da Naughty Dog con il performance capture, pertanto gli attori verranno ripresi durante la recitazione, all’interno di un set che riproduce in modo fedele lo scenario di gioco.
  • Il gioco ha richiesto il più ampio ciclo di sviluppo dai tempi del primo capitolo e ha richiesto il doppio della capacità produttiva e del budget sfruttati per la realizzazione di Revelations.
  • La volontà degli sviluppatori è di rendere il titolo una sorta di AC 3.5, e la prima versione completa sarà disponibile tra poche settimane. Successivamente verrà messo a punto un ampio lavoro di rifinitura.
Che dire allora, dopo tutte queste succosissime novità non ci resta che attendere di poter vedere qualche sessione di gioco in video, state pronti!



Se questo articolo ti è piaciuto; seguici su Twitter e metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook. Se ti va offrici un caffè cliccando su uno degli sponsor di Tecnologgando.
Se invece vuoi ricevere la newsletter di Tecnologgando non devi fare altro che inserire il tuo indirizzo email qui sotto!