Home » Senza categoria » I primi occhiali 3D interattivi

I primi occhiali 3D interattivi

Senza categoria
I primi occhiali 3D interattivi

Uno dei dispositivi più avveniristici presentati al CES è la soluzione Sensics Natalia, occhiali 3D basati sul brevetto proprietario Smartgoogles. Si tratta di un vero e proprio casco con occhiale che riproduce i movimenti dell’utente nella realtà virtuale. L’utente ha una sensazione a 360 gradi di ciò che accade all’interno della simulazione, e il sistema riconosce in tempo reale gli spostamenti e i movimenti delle mani grazie ad una serie di telecamere.

Il prodotto è basato sul sistema operativo Google Android nella versione 4.0, e consente di interagire con videogiochi, applicazioni e contenuti multimediali. Inoltre il casco è compatibile con console, PC, tablet e smartphone. All’evento era presente un prototipo del casco, mentre Sensics ha sviluppato una piccola applicazione dimostrativa in cui era possibile gestire un robot all’interno di una cittadina tridimensionale.

Il casco è dotato di un processore dual core da 1.2 GHZ, mentre i due display presenti all’interno, presentano le immagini alla risoluzione di 1280X1024 con un aggiornamento di 60 hz. Si tratta di una soluzione senz’altro molto interessante. Anche altri produttori stanno lavorando a progetti analoghi, tra i quali Sony. Tuttavia si tratta di un sistema di interfacciamento ancora approssimativo, che non è adatto ai moderni shooter che richiedono molta precisione, ma noi siamo fiduciosi in merito.